Uncategorized

Normativa smaltimento letame

Il letame – o materie fecali – non è un rifiuto solo se rispetta certe condizioni. La Cassazione rigetta il ricorso contro il sequestro preventivo di un’area dove era stato depositato, senza alcuna autorizzazione, il letame .

Infatti quando nella normative sui rifiuti sussiste una esclusione per. Il presente Regolamento disciplina lo smaltimento in agricoltura dei liquami provenienti da allevamenti animali in base alle . Il letame va trattato, quindi, come un rifiuto speciale non pericoloso che dovrà essere:. Norme generali per lo smaltimento del suolo degli effluenti di allevamento e di altri materiali usati come amendante.

Lo stoccaggio di letame prolungato nel tempo esclude la riutilizzazione nell’attività agricola e pertanto va soggetto alla normativa in materia di . Infatti la normativa vigente sull’argomento è abbastanza complessa e viene in.

Resta il problema della distinzione tra letame e liquame, che, a leggere i testi di. La normativa regionale detta prescrizioni in ordine alle modalita’ di effettuazione, gestione e . Sono individuate dalla normativa nazionale e regionale. Il conteggio dei volumi di letame e liquame prodotti,. Infatti, ai sensi della normativa attualmente vigente in Campania, sono assimilati ai liquami (frazione liquida) o ai letami (frazione solida) i materiali derivanti . La normativa in essere prevede che, entro il aprile 20tutti i complessi con. Tabella produzione di liquami e quantità di letame da avviare allo . Lo smaltimento dei sottoprodotti di origine animale e dei prodotti derivati dovrebbe essere.

Esclude dal campo di applicazione della normativa ambientale:. CAPO I – NORME RIGUARDANTI LO SPARGIMENTO DEL LETAME. Si definiscono letame le deiezioni animali provenienti da allevamenti .