Uncategorized

Solidi regolari e irregolari

I poliedri ammettono una classificazione in poliedri regolari, detti anche solidi platonici, e in poliedri irregolari. In questo formulario vediamo la definizione di . In matematica, e in particolare in geometria solida e in teoria dei grafi, un poliedro è un solido. I solidi convessi aventi facce regolari sono quindi: prismi e antiprismi regolari (in quantità infinita), i solidi platonici (5), i solidi archimedei (13) e . L’interesse per i solidi platonici fu vivo anche tra matematici e artisti. In matematica, e in particolare in geometria solida e in teoria dei grafi, un poliedro è un solido delimitato da un . Pitagora, troviamo una descrizione precisa dei corpi regolari, cioé dei possibili solidi sfaccettati che abbiano le facce, gli spigoli e gli gli .

No, nello spazio esistono solo i cinque poliedri regolari rappresentati in questi. L’ultimo libro degli “Elementi” di Euclide è dedicato ai cinque solidi platonici, . I poliedri regolari sono il punto d’arrivo degli Elementi di Euclide e trovano la loro. I solidi platonici, sono poliedri convessi le cui facce sono poligoni convessi, . I poliedri regolari sono detti anche solidi platonici.

Osservazioni: – i prismi regolari e le piramidi regolari definiti . I poligoni, i loro vertici e i loro lati si dicono rispettivamente facce, vertici e spigoli. Un poliedro si dice regolare quando le sue facce sono poligoni regolari .